Unioni civili, Orlando apre alle adozioni e Forza Italia prepara due proposte di legge

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando apre alla stepchild adoption e preme affinchè le unioni civili arrivino al più presto in Italia.

mara-carfagna.jpg

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha preso una posizione netta a favore delle unioni civili, commentando la discussa sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato la trascrizione in Italia dei matrimoni omosessuali celebrati all’estero, e facendo il punto della situazione sul percorso del DDL Cirinnà, il cui testo è stato incardinato al Senato pochi giorni fa.

In un’intervista pubblicata oggi da La Repubblica, Orlando fa il punto della situazione sul DDL Cirinnà:

Procede con fatica per le evidenti differenze di posizione che esistono all'interno della maggioranza e delle diverse forze politiche. Ci si accapiglia sui massimi sistemi, si provano a fare anche campagne di propaganda, ma si tralascia di dire che l'Italia ha un obbligo giuridico a intervenire su questo tema sulla base di una sentenza della Corte di Strasburgo del 21 luglio 2015. In cui si dice chiaro e tondo che l'attuale assetto normativo non tutela i diritti di una parte dei cittadini italiani. Da qui si deve partire.

Il ministro si sposta su Alfano e sulle polemiche mosse dal Nuovo Centrodestra sulle unioni civili:

Indubbiamente pesa perché è chiaro che Ncd è un alleato fondamentale all'interno della coalizione. Tuttavia vorrei ricordare che nella storia del riconoscimento dei diritti civili nel nostro Paese le maggioranze parlamentari su provvedimenti come divorzio e aborto sono sempre stata diverse da quelle che sostenevano i governi dell'epoca. È fisiologico che si possa sostenere un programma di governo, senza per questo avere le stesse opinioni su questioni eticamente sensibili.

E mentre Orlando dà apertamente il proprio supporto alla stepchild adoption, uno dei temi più controversi del DDL Cirinnà, in Forza Italia si sono messi al lavoro su due proposte di legge, firmate rispettivamente da Mara Carfagna e Giacomo Caliendo, che dovrebbero trattare le unioni civili con la linea sostenuta dal centrodestra.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO