La bisessualità di Gustave Flaubert nelle lettere dal Cairo

La bisessualità del grande scrittore emerge dalle sue lettere scritte mentre era in Egitto.

Le tracce della bisessualità di uno dei maggiori scrittori dell’ Ottocento francese ci giungono da una manciata di lettere che lo stesso Gustave Flaubert scrisse durante un suo viaggio in Egitto nel 1849. Parole che raccontano delle sue frequentazioni dei bagni turchi e di rapporti mercenari avuti con altri giovani uomini.

Confessioni messe nero su bianco e che per certi versi ci riportano al suo romanzo storico Salammbô ambientato nel corso della Rivolta dei Mercenari a Cartagine dopo la Prima Guerra Punica. Un libro dove come un corrente sotterranea l’ omosessualità tra i mercenari affiora più volte, forse più suggerita che dichiarata, ma innegabilmente presente.

gustave-flaubert-1.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO