L'amore di due vecchie lesbiche trionfa al Festival Mix di Milano

Due lesbiche quasi ottantenni che si amano da più di trent'anni; una nipote che non si rende conto della realtà e decide ciò che è meglio per la nonna; una fuga "on the road" verso il Canada e l'incontro con un affascinante giovane che vuole fare il ballerino.

Sono gli elementi che, mescolati insieme da una regia sicura e sostenuti da interpretazioni eccellenti, ci fanno amare Cloudburst, la pellicola di Thom Fitzgerald premiata al Festival Mix di Milano 2012 come miglior lungometraggio.

Si ride e si piange e ci si commuove davvero con la storia di queste due vecchiette e del loro romantico amore che si può salvare solo con un matrimonio. Ma se nel loro stato non è possibile sposarsi per due donne, c'è sempre il Canada dietro l'angolo, da raggiungere a bordo di un pick-up rosso fuoco.

Una splendida Olympia Dukakis (Oscar per Stregata dalla luna) interpreta Stella, la più butch delle due lesbiche, mentre Brenda Fricker (anche lei Oscar, per Il mio piede sinistro) è Dottie, la più pacata delle due, irrimediabilmente golosa e ormai quasi cieca. Nella loro fuga incappano in Prentice, un giovane canadese interpretato dall'attore Ryan Doucette.

Un film che merita di uscire dal ristretto ambito dei festival e dovrebbe conquistare una vera distribuzione nei cinema, perché parla di temi universali, come l'amore, e non si spaventa di raccontare due temi ancora tabù: l'amore tra due donne e la passione nella terza età. Il personaggio della nipote Molly sembra incarnare proprio l'atteggiamento di chi non riesce neppure a immaginare che la vecchia nonna possa essere innamorata, per di più di un'altra donna! Un'ottima scelta, insomma, per il Festival Mix 2012, arricchito da un vincitore di qualità.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO