Unioni civili, Boschi a gay: “I diritti ve li diamo”

“I diritti ve li diamo” ha detto Maria Elena Boschi, Ministro per le riforme costituzionali e per i rapporti con il Parlamento nel Governo Renzi. Si tratta di una risposta che la ministra ha dato a un cittadino a Milano, nel corso della festa dell’Unità, che le chiedeva informazioni in merito ai diritti civili delle coppie dello stesso sesso. Maria Elena Boschi ha poi affermato che si sta alacremente a questo progetto.

A rischio di sembrare noioso o puntiglioso, però, devo dire che quella frase proprio non mi piace. Non mi piace l’idea che una maggioranza decida quali diritti dare o non dare a una minoranza. I diritti sono diritti e anche se ne dovesse usufruire una sola persona in tutto il mondo o anche nessuno, restano sacrosanti e intangibili. Si apprezza, senza dubbio, il lavoro che si sta portando avanti per far compiere all’Italia un passetto in avanti verso il futuro, però chi scrive resta un po’ stupito dinanzi ad affermazioni del genere. Tornano in mente le parole del vescovo anglicano Desmond Tutu, Nobel per la pace nel 1984:

Io non sono interessato a raccogliere briciole di compassione gettate dal tavolo di qualcuno che si considera il mio maestro. Voglio il menu completo dei miei diritti.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1235 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO