Boy Scouts of America: cade il divieto per i leader gay

La decisione dei vertici dell’associazione, approvata con 45 voti a favore e 12 contrari, ha effetto immediato

Si parla di una vera e propria svolta storica per i boy scout americani. Dopo decenni di battaglie e controversie legali, infatti, i vertici dei Boy Scouts of America hanno si sono espressi a favore dell’abolizione del divieto per i gay di diventare leader. La decadenza della norma è stata approvata dal 79% degli aventi diritto che, così, ha recepito quanto deciso recentemente dalla commissione esecutiva. La decisione ha effetto immediato.
Robert Gates, presidente dei Boy Scouts of America, già segretario alla Difesa degli USA, commenta: “Per troppo tempo questo tema ha diviso e distratto. Ora è il momento di essere uniti nella condivisa convinzione della straordinaria forza per il bene degli Scout.”

Stando alle nuove norme ai potenziali dipendenti dell'organizzazione nazionale non può più essere rifiutata una posizione per l'orientamento sessuale e i capi gay che erano stati rimossi per il divieto avranno l'opportunità di ripresentare la domanda.

La decisione, comunque, è, come già accaduto altre volte nella storia di quest’associazione, solo parziale: le persone LGBT potranno essere leader a livello nazionale, ma non a livello locale. O meglio, a livello locale i capi potranno scegliere come agire “compatibilmente con il proprio credo religioso”. Il che, in soldoni, significa che si tratta di un buco nell’acqua perché per quanti si trovavano a far parte dell’associazione in un contesto omofobico non cambierà un bel nulla.

Cristiani di varia estrazione (cattolici e battisti) come anche i battisti, si sono comunque detti preoccupati della fine del divieto (e come ti puoi sbagliare? Mai una volta che fossero per un mondo più giusto!) e non si sentono tranquilli dalla rassicurazione che i leader gay potranno essere esclusi dai gruppi “per motivi religiosi”. Chiosa Russell Moore, presidente delle Convenziona etica battista:

Mi è difficile credere che, nel lungo termine, i Boy Scout consentiranno ai gruppi religiosi la libertà di scegliere i loro leader. Negli ultimi anni ho visto un raffreddamento di parte delle chiese battiste sugli Scout. Questo probabilmente trasformerà il raffreddamento in gelo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 61 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO