Darren Criss onorato di essere un'icona gay

Al Giffoni Film Festival, Darren Criss (Blaine di Glee) icona gay? ”Onorato se serve”

Darren Criss è ospite al Giffoni Film Festival e ad accoglierlo c’è stato un vero e proprio esercito di fan di Glee (i cosiddetti Gleeks) con cori sulle canzoni interpretati nella serie, coreografie e dichiarazioni d'amore da ragazzi e ragazze. In Glee, come è noto, Darren Criss interpretava Blaine, giovane che vive apertamente la sua omosessualità e si sposa alla fine con il suo grande amore, Kurt, interpretato da Chris Colfer. Le domande sull’omosessualità sono state così all’ordine del giorno.

Innanzitutto Darren Criss è affermato che per lui è un onore essere un’icona gay “se può servire a contribuire ad abbattere il muro di paura che ancora c'è intorno all'omosessualità”. Poi sottolinea che “da uomo etero interprete di un personaggio gay” non crede, comunque ”di essere un portavoce credibile per la comunità LGBT” perché

Non penso di saper veramente parlare dei loro problemi come le battaglie anche personali che gli omosessuali devono affrontare in paesi come l'Italia, di forte tradizione cattolica.

Riconosce un merito a Glee, e cioè aver

aumentato il dialogo sul tema [dell’omosessualità] tra ragazzi e genitori. Io poi sono cresciuto a San Francisco, che come sapete è una comunità molto aperta. Se sono visto come un simbolo positivo, bene per me

Via | Ansa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 191 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO