Scialpi scrive a papa Francesco in vista della sua unione civile con il compagno

Scialpi

Giovanni Scialpi, dopo aver dichiarato pubblicamente la sua volontà di unirsi come coppia di fatto al suo compagno, ha preso carta e penna e ha scritto una lettera aperta a papa Francesco. Nella lettera Scialpi istituisce una sorta di parallelo tra suo padre e il papa, visto che entrambi hanno il nome di Francesco. Scialpi inizia quindi ricordando suo papà, che non c’è più, e rammenta il rapporto conflittuale ma scrive anche:

Proprio adesso che sto per affrontare il momento più felice del mio percorso, la decisione di formare una Famiglia con il mio compagno, quanto mi manca la tua Parola, la tua benedizione ed il tuo abbraccio perché sai quanto ti voglio bene.

Poi Scialpi si rivolge al papa “perché la mia volontà non resti solo un desiderio personale, ma diventi comune a tutte le persone che amano senza distinzioni”. E conclude con una speranza: “Quanto desidererei da Lei una Parola per dare forza al mio concetto di Famiglia! per sentirmi anch'io sotto la protezione e la benedizione della Chiesa e di Nostro Signore”.

Naturalmente si tratta di qualcosa di personale, di intimo per Scialpi sul quale nessuno può dire nulla. Ma mi lascia perplesso questo voler continuamente cercare la benedizione della chiesa mi lascia un po' perplesso

Foto | Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: