Per Jimmy Carter, Gesù avrebbe approvato le nozze gay

Jimmy Carter

Jimmy Carter – presidente USA dal 1977 al 1981 e Premio Nobel per la pace nel 2002 con la seguente motivazione “Si è impegnato in risoluzioni tese a prevenire conflitti in diversi continenti, inoltre ha mostrato uno straordinario impegno in favore dei diritti umani, e svolto attività di osservatore in innumerevoli elezioni in tutto il mondo” – ha rilasciato un’intervista all’Huffington Post in cui, tra le altre cose, parla anche di cristianesimo e omosessualità. Ha affermato Carter:

Credo che Gesù avrebbe approvato il matrimonio gay. Credo che Gesù avrebbe incoraggiate qualsiasi storia d'amore fosse stata onesta e sincera e non dannosa per chiunque altro. E non vedo come i gay possano essere un danno per il matrimonio di chiunque altro

Nel 2012 Jimmy Carter aveva già espresso il suo sostegno al matrimonio ugualitario:

L’omosessualità era ben nota nel mondo antico, ben prima della nascita di Cristo e Gesù non ha mai detto una parola sull’omosessualità. In tutti i suoi insegnamenti su molti aspetti della vita, non ha mai detto che le persone gay dovrebbero essere condannate. Io personalmente penso che i gay dovrebbero potersi sposare con cerimonie civili.

Via | Gayburg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail