Messico: la Corte Suprema dice sì al matrimonio gay

Messico gay

La Corte Suprema del Messico ha stabilito che è incostituzionale vietare i matrimoni tra persone dello stesso sesso: in questo modo, quindi, anche in Messico il matrimonio egualitario diventa realtà.

La sentenza della Corte Suprema mette nero su bianco che il matrimonio non è esclusivamente tra un uomo e una donna e finalizzato alla procreazione, ma è tra due persone e il loro orientamento sessuale e identità di genere è del tutto irrilevante. Gli stati che compongono la federazione messicana quindi non possono addurre più la motivazione che il matrimonio è solo tra uomo e donna.

In Messico non esiste una legge che sancisce il matrimonio ugualitario, ma la sentenza emessa dalla Suprema Corte costituisce un precedente che non si potrà ignorare: di fatto, il matrimonio tra persone dello stesso sesso è stato approvato per tutto il Messico. Fino alla sentenza della Corte Suprema, il matrimonio ugualitario in Messico era riconosciuto da Città del Messico e dagli stati di Quintana Roo, Coahuila e Chihuahua.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: