Roma Pride 2015: un grande successo

Al grido di “Liberiamoci!” il Pride ha attraversato la città di Roma con Ignazio Marino alla guida del corteo

 

Grande successo per il Roma Pride 2015 (sulla pagina Facebook del Pride della Capitale domina un “500.000 volte grazie”; all’inizio si era parlato di 250mila presenze). Al di là dei numeri, il Pride che ha attraversato le vie di Roma è stato un successo.

Ad aprire la manifestazione Ignazio Marino, sindaco di Roma, con uno striscione del Campidoglio. Tantissime persone si sono così riversate per strada al grido di Liberiamoci per chiedere uguali diritti per tutti: giovani, anziani, bambini con le loro famiglie, gay e etero tutti in marcia perché i diritti umani non sono qualcosa che appartiene a qualcuno, ma per tutti.

Ha commentato Marino:

Oggi è un giorno importantissimo perché, rispetto all’anno scorso, siamo qui per festeggiare: Roma, la nostra Capitale, la città dell’accoglienza che crede nell’amore, ha fatto delle promesse alla comunità rappresentata qui oggi e le ha mantenute tutte.

E poi ha continuato:

è evidente che il sindaco fa il sindaco e il parlamento fa il parlamento: noi abbiamo utilizzato tutti i poteri che la città aveva e lo abbiamo fatto con grande determinazione e unità. Questa non è una sfida ma riconoscere semplicemente che tutti devono avere gli stessi diritti

Presente anche Nichi Vendola con una maglietta con su scritto: “Renzi, sposati una causa di civiltà” e Matteo Orfini, presidente del Pd. Online hanno manifestato il loro sostegno anche Laura Boldrini, presidente della Camera, e Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio.





Roma Pride - pari diritti per le persone Lgbt, più uguaglianza per tutti

Posted by Nicola Zingaretti on Sabato 13 giugno 2015





© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: