Mons. Georg Gänswein contro il matrimonio gay

monsignor Georg Ganswein con papa Francesco

Monsignor Georg Gänswein, Prefetto della Casa Pontificia e segretario particolare di Benedetto XVI, intervistato da ADNKronos, non usa mezze parole sul matrimonio gay: per lui è inaccettabile equiparare le unioni civili alle nozze. Commentando l'approvazione del matrimonio ugualitario in Irlanda, il presule ha osservato:

La situazione in Irlanda era ed è difficile, ma temo che molti si siano lasciati condizionare da uno spirito ostile alla Chiesa cattolica e anche da una campagna massmediatica da parte dei propugnatori per le unioni gay. Equiparare il matrimonio sacramentale con le unioni gay è inaccettabile e contro l’antropologia biblica e cristiana.

Poi riferendosi alla questione della comunione ai divorziati risposati e alle unioni gay, chiosa:

Sono sacerdote da trentuno anni e conosco molte persone in difficoltà, che non vivono in un matrimonio “regolare”. Loro, giustamente, aspettano un aiuto della madre Chiesa, un aiuto che prenda sul serio la loro situazione “ferita” senza chiudere gli occhi davanti ai problemi concreti riguardo alla vita sacramentale. Nello stesso tempo devono essere accompagnati con comprensione, sincerità e magnanimità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: