5 serie tv queer da vedere in tempo di Pride

Ci sono alcune serie tv che hanno fatto la storia della comunità LGBT in tutto il mondo e che hanno permesso a molte persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali di identificarsi in questo o quel personaggio e magari avere la forza di andare avanti in momenti di difficoltà.

Ecco 5 serie a tematica LGBT da vedere (o rivedere) in questo tempo di Pride.


  1. Queer as Folk, sia la versione inglese che quella statunitense. Quella britannica è del 1999 e ha rappresentato uno spartiacque per la presenza dei gay in tv; la versione statunitense è stata molto più lunga (83 episodi) e ha sviluppato trame molto più approfondite, tanto da diventare un cult.

  2. The L Word: la versione lesbica di Queer as Folk che ha segnato profondamente il mondo lesbo; quello che fino alla messa in onda di The L Word era lasciato all’intuizione, qui è stato mostrato. Dopo questa serie, ne sono state create altre a tema lesbico, ma nessuna ha avuto l’impatto di The L Word.

  3. Will & Grace: la risposta queer a Friends, che tra battute, situazioni di vita, stereotipi e approfondimenti ha veramente sdoganato l’omosessualità in tv. Indimenticabili i personaggi di Will, Grace, Jack e Karen.

  4. Transparent: in onda da martedì 9 giugno su Sky Atlantic, racconta la storia di Mort, padre di famiglia, che affronta il cammino di transizione e diventa Maura. A metà tra il dramma e la commedia ha avuto un enorme successo all’estero. La storia è ideata da Jill Solloway ed è basata sulla storia vera del coming out come trans di suo padre.

  5. Angels in America: a metà tra miniserie e film, è la serie a tema gay che ha meglio trattato la questione HIV/AIDS. Ambientata ai tempi di Ronald Reagan, ha un cast stellare, tra cui Al Pacino, Meryl Streep ed Emma Thompson.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 126 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO