Alain L. Locke, il padre della Harlem Renaissance

Il padre della Harlem Renaissance

Alain L. Locke (1886-1954) fu senza ombra di dubbio il padre della celebre Harlem Renaissance, i suoi scritti (impossibile non citare l’opera fondante di tutto il movimento "The new negro") diedero la spinta propulsiva ad un gruppo di talentuosi artisti di colore come Zora Neale Hurston che nel 1937 pubblicò un romanzo forte e struggente come "Con gli occhi rivolti al cielo" e Langston Hughes che creò, quasi da solo, un nuovo genere poetico, noto in America come “ jazz poetry”.

L’orgoglio ritrovato ed una maggiore, più ardita consapevolezza di sé e della propria appartenenza razziale contribuirono a lanciare (con clamore) questo profondo rinnovamento che trovò proprio in Locke la forza pensante e trainante di cui Harlem e tutta la popolazione di colore aveva allora disperatamente bisogno.

Scrittore e filosofo, Alain Locke aveva studiato presso le università di Harvard, Oxford, Berlino e il prestigioso Collège de France a Parigi, acquisendo una preparazione vastissima, ricca di sostrati, che diede, nel tempo, frutti preziosissimi. Contributi insostituibili. La sua omosessualità di cui ovviamente non spesso si parla, rimane, così almeno ci ricorda un acuto biografo, un tratto fondamentale, imprescindibile della sua sensibilità.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: