Sorelle innamorate: la vita di Anna Seward

La poetessa di sister in love

"Sisters in love" è un noto verso di Anna Seward (1742-1809), verso che apre le porte sul profondo rapporto che la poetessa ebbe con la sorella adottiva Honora Sneyd. Un amore che fu soprattutto tenerezza e partecipazione, ma che seppe anche diventare ira e disperazione quando la giovane la lasciò per unirsi a Richard Lovell Edgeworth, un ricco possidente irlandese. Versi appassionati che hanno reso Anna Seward popolarissima tra le lettrici lesbiche e che hanno portato diversi studiosi ad indagare la vita e le opere di questa poetessa che rifiutò sempre il matrimonio e che pur legata da calda e dolorosa amicizia al vicario John Saville (sposato con prole), si mostrò sempre profondamente attaccata alle persone del suo stesso sesso, prima fra tutte Elizabeth Cornwallis che divenne probabilmente il suo rapporto più bizzarro e sicuramente quello più temerario.

Per sfuggire al controllo del padre della Cornwillis che non vedeva di buon occhio le amicizie femminili della figlia, le due donne dovevano infatti scriversi ed incontrarsi di nascosto. Lontano ogni volta da occhi indiscreti. Rispettata e celebrata quando in vita, Anna Seward rimane ancora oggi, nonostante uno stile forse troppo mosso ed ornato di sentimento, una voce viva e commossa in grado di illuminare la pagina. Di ricordarci, a distanza di tanti secoli, i diversi eppure sempre uguali volti dell’amore.

  • shares
  • Mail