Claudio Marchisio, il calciatore italiano favorevole ai matrimoni gay

Claudio Marchisio, ventiseienne centrocampista della Juventus e della Nazionale italiana, si smarca dall'imperante omofobia che vige nel mondo del calcio e afferma di essere favorevole ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. In in un'intervista al mensile L’Uomo Vogue, in edicola da domani, 19 giugno, il calciatore afferma:

Personalmente, sono d’accordo sui matrimoni tra persone dello stesso sesso. Il nostro ambiente, in effetti, sull’argomento è un po’ ingessato. Se uno esce dal posto di lavoro per mano al proprio compagno per fortuna non fa più scalpore; all’uscita da un campo di allenamento, invece, la scena non si può immaginare. E non è giusto.

Per quel che riguarda le adozioni da parte delle coppie omosessuali, Marchisio dice di non essere d'accordo, ma riconosce che il tema è complicato e non si può liquidare con due battute.

Sostiene il centrocampista:

Sull’adozione dei figli, invece, istintivamente trovo più indicate le figure tradizionali di un uomo e di una donna. Provo a pensare all’equilibrio necessario ai ragazzi, ma è un tema complicato.

E, comunque, conclude con una constatazione giustissima:

Non è che si possa sostenere che una coppia eterosessuale sia per forza in grado di dare più amore a un bambino.

È bello vedere un calciatore che ragiona con la testa.

Foto | TMNews

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: