Sei gay? C'entra tua madre!

Secondo alcuni ricercatori dell'Università di Padova c'è una relazione tra gli uomini gay e le loro madri (e pure le zie materne): stando agli gli studiosi, infatti, l'omosessualità maschile – che è innata – potrebbe essere dovuta a un gene ereditato dalla madre. Andrea Camperio Ciani, a capo dello studio – che è stato pubblicato sul Journal of Sexual Medicine – spiega:

Inizialmente, pensavamo che la ragione del fatto che le donne ereditassero i geni che causano l'omosessualità negli uomini fosse perché questi geni aumentano l'androfilia, cioè l'attrazione per gli uomini. Tuttavia, da un'analisi comparata di cento madri e zie di maschi eterosessuali e sessantuno madri di maschi omosessuali, abbiamo visto che in realtà questi geni rendono le donne più attraenti agli occhi degli uomini, aumentandone la fecondità.

Non voglio certo sminuire lo studio dell'Università di Padova, ma mi chiedo: se i gay sono gay per via della madre, le lesbiche sono lelle per via dei papà? E gli etero da dove escono fuori? Vuoi vedere che alla fine lo “sbaglio della natura” sono loro, gli etero, e non noi gay...

Anche noi, come Luca Trentini, segretario nazionale di Arcigay, ci chiediamo: a quando una ricerca che spieghi l'eterosessualità?

Foto | fanpop

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: