Canarie: il Parlamento chiede alle televisioni di rispettare la diversità sessuale

Le Canarie, lo sappiamo bene, sono molto accoglienti nei confronti della comunità lgbt di tutto il mondo. Senza dubbio lo fanno per un ritorno economico, visto che il turismo gay è fiorente. Ma non è solo una mera questione di soldi.

Il Parlamento della Canarie, infatti, ha approvato all'unanimità la proposta di eliminare dalla programmazione della Televisión Canaria tutti quei contenuti che fomentano stereotipi sull'orientamento sessuale delle persone. Tale misura – che riguarda tutti i programmi e gli spazi pubblicitari della catena televisiva – vuole evitare l'uso di linguaggio discriminatorio o dispregiato nel riferirsi al collettivo gay, che, come ben sappiamo, viene spesso chiamato in causa in barzellette o frasi fatte.

Víctor Moreno, deputato del Partido Popular ideatore della proposta, ha sottolineato che la lotta contro la discriminazione non riguarda solo l'uguaglianza uomo-donna, ma tocca anche l'insieme della società, e, in maniera singolare, il collettivo omosessuale.

Magari un corso di aggiornamento in tal senso per tutte le reti televisive che trasmettono in Italia non sarebbe poi così male...

Via | Dos Manzanas
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: