Tim Cook contro le leggi omofobe: "Possono cancellare decenni di progressi verso l'uguaglianza"

il Ceo di Cupertino apertamente contro le leggi che legalizzano l'omofobia e discriminano.

Tim Cook, il Ceo di Cupertino, ha espresso il proprio timore -più che comprensibile- dopo la notizia dello Stato dell'Indiana che si unisce agli altri luoghi dove l'omosessualità rischia seriamente di essere discriminata e i diritti Lgbt messi in un angolo. E così, in un suo intervento sul Washington Post, Cook ha apertamente rivelato il proprio dissenso:

"C'è qualcosa di molto pericoloso che sta avvenendo nel Paese. In totale, scrive Cook, ci sono circa 100 proposte di legge che puntano a legalizzare la discriminazione. Proposte che razionalizzano l'ingiustizia facendo finta di difendere qualcosa che sta a cuore a molti di noi. Vanno contro i veri principi sui quali è stata fondata la nostra nazione, e possono potenzialmente cancellare decenni di progressi verso una maggiore uguaglianza"

Ad Apple, la società alla quale è legato professionalmente, le discriminazioni non sono ben accette:

foto Tim Cook

"Ci impegniamo a fare business in un modo che sia giusto ed equo. Ecco perché, a nome di Apple, mi oppongo a questa nuova ondata di leggi, ovunque emergano. Ho un grande rispetto per la libertà religiosa ma non penso che la religione debba essere usata come scusa per discriminare"

A dicembre 2014, l'amministratore delegato Apple è stato scelto come Uomo dell'anno:

Il riconoscimento da parte del Financial Times per Tim Cook arriva in base alla sua gestione aziendale, ma anche alla decisione di pubblicare l'ormai famosa lettera con cui ha reso pubblica la sua omosessualità. Il successo finanziario e nuove meraviglie tecnologiche non sarebbero state abbastanza per il capo di Apple per guadagnare il voto di FT come Persona dell'Anno 2014, ma la coraggiosa esposizione da parte di Mr Cook dei suoi valori lo hanno fatto distinguere ulteriormente.

Via | Gay.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO