Looking, Russell Tovey: "È più facile girare scene di sesso con un gay rispetto a un etero"

Il partner perfetto, in certe scene, è sicuramente omosessuale. Russell ci spiega perché...

Sarà per il suo viso sensuale, per il suo corpo impeccabile o per quell'accento inglese particolarmente accattivante ma il sottoscritto è fan di Russell Tovey. Lo confesso. Ebbene sì. Il suo ruolo in Looking, la serie Lgbt trasmessa dalla HBO, ha sempre più rilevanza nella seconda serie del telefilm. E mi fermo qua, non rivelo altri spoiler prima di farmi maledire...

In una recente intervista, l'attore ha raccontato di come sia più semplice per lui girare scene di sesso gay con una persona che è apertamente omosessuale:

È più facile fare quelle scene con un altro uomo gay rispetto a un collega di lavoro eterosessuale. È per lo stesso motivo in cui mi sento a mio agio nel girare scene di sesso con una donna.

Una sorta di imbarazzo che rischia di frenarlo e, soprattutto, di non spingersi oltre al necessario:

Quando sto facendo una scena di sesso con un attore che è etero, provo un grande senso di responsabilità nel non farlo sentire come se mi stessi approfittando di lui. Qualcosa come: “Gli toccherò solo le palle se dice così la sceneggiatura”.

Infine ha ammesso di avere una grande cura e attenzione di se stesso durante le riprese della serie tv Looking:

Tengo il "cespuglio" basso, accorcio i peli del petto e mi piace avere i capezzoli eretti. I capezzoli duri aggiungono tanto a una scena, credo. Mi preoccupo di come sto sembrerò negli screenshot e nelle GIF. Sai che accadrà...

Russell Tove

Via | GayStarNews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO