Ferzan Ozpetek sulle adozioni gay: "La vera cosa che conta è come vengono cresciuti i figli"

Il regista parla della possibilità di avere genitori gay e di ciò che è davvero importante.

Ferza Ozpetek è stato intervistato su Repubblica in merito alla sua opinione sulle adozioni gay e sul significato della parola famiglia. In queste ore, è nato un vero e proprio scontro virtuale tra Dolce & Gabbana ed Elton John, contrariato dalle parole dichiarate a Panorama dagli stilisti. Sul tema è entrato anche il regista che ammette di trovare quasi inverosimile una situazione del genere:

Trovo assurdo doversi schierare da una parte o dall'altra. Già parlare in un certo modo dei figli delle coppie gay è un voler etichettare. Un modo parziale di affrontare il tema. Avere un figlio per me è una questione di responsabilità. Non parlerei di "bambini sintetici", perché il problema è come vengono allevati quei figli

Maserati At 32th Turin Film Festival - Day Four

Inoltre, in maniera più che condivisibile, ha aggiunti quello che conta davvero: il cuore, la testa e la responsabilità:

"Le persone si giudicano per il loro cuore, per la loro testa, non per le loro abitudini sessuali. Non c'entra nulla se la coppia è o non è gay. Ci sono coppie eterosessuali, eccellenti professori universitari, che crescono male i loro figli. E coppie di persone umili che, invece, li crescono benissimo".

Anche Ozpetek ha pensato, in passato, di adottare dei figli ma poi ha cambiato idea.

"Sì, ci ho pensato. Io divido da quattordici anni la mia vita con una persona. Ma io e il mio compagno abbiamo scelto alla fine di non avere figli. Il motivo? Personalmente perché mi sento ancora "figlio". E poi ho tanti nipoti: è meraviglioso fare lo zio dei figli dei miei amici".

Un pensiero personale, soggettivo quello di voler essere genitore o meno ma che non deve intaccare le decisioni prese da altre persone. E che ha scatenato, nei giorni scorsi, il putiferio.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 364 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO