AIDS fuori controllo in Zimbabwe per via delle politiche antigay?

In Zimbabwe il Governo è tutto preso dal discutere leggi antigay e non si preoccupa del dilagare dell'HIV/AIDS: le associazioni LGBT denunciano quest'assurda situazione

Lo Zimbabwe vive una situazione difficile per quel che riguarda l’HIV/AIDS, un problema che sta diventando sempre più grave a causa della difficoltà di controllare la trasmissione del virus, situazione questa dovuta, tra gli altri fattori, anche alle leggi anti gay che rendono difficile – se non impossibile – fornire informazioni corrette alle persone. A sostenere questa posizione è Chesterfield Samba, direttore dell’associazione Gay e Lesbiche dello Zimbabwe.

Secondo Samba, le discussioni sulle leggi gay stanno ottenendo il risultato che il Governo non si occupi di urgenti temi di salute, come la lotta all’HIV. Sostiene Chesterfield Samba:

C’è bisogno di una revisione delle leggi che inibiscono i capi della sicurezza e il Governo di affrontare problemi chiavi per la società. Stiamo cercando di creare un ambiente favorevole, ma ci sono diverse sfide che dobbiamo affrontare al momento di impegnarci con il mondo politico. Dobbiamo lottare contro l’AIDS: non sono i gay il problema!

A dicembre 2014 il Governo ha valutato un programma contro l’HIV per professioniti del sesso LGBT. Un’iniziativa approvata da Owen Mugurungi, capo dell’unità AIDS del Ministero della Salute, che così commentava

Non dobbiamo dimenticare la minoranza di uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, i tossicodipendente e i lavoratori sessuali. Se spostiamo il focus della questione altrove e non ci ricordiamo di costoro, allora l’infezione continuerà a essere un problema.

Chesterfield Samba ha affermato che presto ci sarà uno studio che valuterà la presenza di HIV/AIDS tra gli uomini omosessuali e bisessuali in tutto lo Zimbabwe. Si stima che il 15% di tutta la popolazione del Paese stia vivendo con l’HIV.

Giornata mondiale contro l'AIDS 2014

Via | Ragap

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 44 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO