Matteo Salvini: "Il dibattito unioni gay sì o no non mi appassiona"

Ecco gli ultimi commenti del politico rispetto ai diritti Lgbt: ok pensione e assistenza sanitaria

Matteo Salvini è intervenuto in merito ai diritti Lgbt e alle tanto desiderate e richieste unioni gay che, in Italia, assumono sempre più l'alone di promessa futura. In una recente intervista radiofonica, il segretario della Lega Nord ha espresso il suo parere:

"L’emergenza in Italia è il lavoro e la sicurezza. Il dibattito unioni gay sì o no non mi appassiona".

Il solito discorso dei temi più importanti in Italia che mettono in secondo piano i diritti di un cittadino che, da sempre, è considerato, nel mondo della politica, di serie B. Ci sarà SEMPRE un tema più importante. Sempre.

matteo salvini

Salvini spiega la sua apertura e il suo veto personale:

"Io sono perché ognuno viva la sua vita e la sua sessualità come ritiene, semplicemente ritengo che il matrimonio si abbia tra un uomo e una donna e i bimbi vengano adottati da una mamma e da un papà, ma quei ministri che perdono tempo dibattendo sulle unioni gay non fanno l’interesse né degli italiani, né dei gay stessi, che chiedono solo di lavorare e di essere rispettati. Se fossi al governo discuterei di alcuni diritti come la pensione, all’assistenza sanitaria, chiarendo bene che però un bimbo ha bisogno di una mamma e un papà, e il matrimonio prevede la presenza di un uomo e di un donna. Poi per il resto ognuno è libero di fare quello che vuole nella propria vita"

Via | Adnkronos

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 30 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO