Il primo spot turistico degli USA presenta anche una coppia gay

Per la prima volta nella loro storia gli Stati Uniti d'America hanno realizzato un video pubblicitario dal titolo Land of Dreams per promuovere il turismo internazionale fuori delle frontiere del paese stesso. L'intenzione è quella di incuriosire e attrarre i turisti in luoghi speciali come, per esempio, il Gran Canyon o New Orleans mettendo in risalto la grande diversità culturale del paese.

Ed è in tutta questa galleria di diversità come ricchezza che, al secondo 33, compare anche una coppia gay: due uomini in un tram sono teneramente abbracciati e felici mentre uno dormicchia sulla spalla del compagno che, sorridente, guarda fuori.

Ovviamente i duri e puri antigay hanno subito gridato allo scandalo e si sono lamentati dell'inserimento di una coppia formata da persone dello stesso sesso in un video promozionale. Secondo loro non è un semplice caso che i gay siano presenti anche in questo video dal momento che gli attori sono stati inseriti proprio per “aggiungere presenza omosessuale” allo spot.

Un secondo. Questo è il tempo in cui si vede la coppia omosessuale. Un semplice secondo che mostra la varietà delle persone che vivono negli Stati Uniti d'America (la terra dei sogni, secondo lo spot) e, al pari delle altre minoranze che compaiono nel video, non c'è alcun protagonismo. Ma un secondo è sufficiente per far inalberare gli omofobi. Meglio così, comunque, dal momento che, senza tutte le polemiche, qualcuno avrebbe potuto anche non vedere quella coppia composta da due persone dello stesso sesso; ora invece siamo certi che tutti la noteranno e il messaggio di “diversità come ricchezza” passerà ancora di più.

  • shares
  • Mail