Gay & the city: Quelli che l'ex...

Siamo tutti gli ex di qualcosa o di qualcuno. Ma con che modalità?

In molti casi accade così: il nome viene pronunciato in maniera del tutto finto-casuale mentre la persona che hai davanti sorride e ti sta raccontando un aneddoto. Può essere generica come:

"Me lo diceva spesso anche Andrea (silenzio)... un mio amico" Oppure "Me lo diceva spesso anche Andrea (silenzio + sguardo vago)... il mio ex". Ed eccolo lì, per la prima volta pronunciato quel nome che tu devi memorizzare seduta stante. Archiviarlo. Perché può sempre tornarti utile. Una sorta di campanello d'allarme. Andrea è il suo ex. Qualsiasi Andrea, anche il commesso che gli taglia la bresaola al supermercato mentre è insieme a te – se ha quel nome – persino LUI potrebbe essere quel preciso Andrea.

alexis-looks-suspicious-o

Scatta, quando conosci qualcuno, la curiosità di sapere del suo passato, di quanti ex ha avuto. Se è una persona che considera un rapporto una cosa seria oppure se la storia più lunga ha la durata media del Festival di Sanremo. È una caratteristica, un segno della persona che stai conoscendo. Ed è curioso anche indagare e scoprire il rapporto che ha con i suoi precedenti partner.

Ci sono quelli che lo nominano senza darci peso, sfoderano un sorriso, dicendo che è acqua passata mentre pensano quanto avrebbero bisogno di un Tavor, in quel momento. Poi esistono quelli che davvero hanno un rapporto amichevole, dopo anni. E apparentemente anche sano. Chi li odia e inizia a parlarne al passato come se fossero passati a miglior vita ("Era un ragazzo complicato"). E chi, addirittura, li ha ancora prepotentemente nella propria vita dopo qualche mese dalla fine della relazione. A volte, non solo nella vita, ma anche nella stessa casa. Sì, mi è capitato. Una specie di ex compagni ora coinquilini.

ex

Non è facile avere a che fare con l'ex di qualcuno ed è un argomento delicato. Da un lato si vorrebbe capire, dall'altro si cerca di non indagare troppo. Se racconti di essere quello che ha avuto diverse storie lunghe (mesi o anni), si sentono a loro agio come quando un poliziotto alza la paletta, al sabato sera, mentre loro stanno guidando dopo la discoteca, per tornare a casa.

ad-marryme

Se, diversamente, fai capire che non hai mai avuto una storia seria e che salti da un fiore all'altro, automaticamente pensano che tu sia una sgu@ldrina.

tumblr_lrwcmsWs9r1qb9pa3o1_500

Il passato determina? E soprattutto, quanto può influenzare il presente e il futuro di una persona che stai conoscendo?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO