Sam Smith: "Non mi esibirò mai in Russia"

Il cantante non ha intenzione di cantare in Russia proprio a causa dell'omofobia.

Elton John non ha voluto piegarsi all'omofobia in Russia proprio per non tradire i propri fan -gay o etero- che abitano in quel Paese. A settembre 2013, infatti, aveva dichiarato:

“Dovrei andare a Mosca nel mese di dicembre. Devo andare. E ho avuto modo di pensare a quello che sto per dire con molta attenzione. Ci sono due vie di pensiero: non andare tutti e impedire che tutti gli artisti si rechino in Russia? Ma allora stai davvero lasciando gli uomini e le donne gay da soli nella sofferenza delle leggi anti-gay, in una situazione isolata. Come uomo gay, non posso lasciare queste persone da sole senza andare là e sostenerli. Non so cosa succederà, ma devo andare”

Sam Smith In Concert - New York, NY

Opinione diversa quella di Sam Smith, il cantante britannico che sta ottenendo un grandissimo successo internazionale e apertamente omosessuale. In un'intervista a Rolling Stone ha dichiarato:

"Io non odio la Russia, ma non solo non potrò mai andare nel Paese perché quello che fanno per le persone gay non è solo disgustoso e mi fa molto arrabbiare. Ho anche detto, non importa quanti miliardi di sterline mi possono offrire, io non potrei, è qualcosa che mi rende triste, perché ho fan russi. Sono in contatto con me su Twitter, mi rende triste"

La legge contro la propaganda sessuale è qualcosa che Smith non può tollerare ed essere pagato per esibirsi nella terra di Putin è qualcosa che non riesce a prendere nemmeno in considerazione.

  • shares
  • Mail