Facebook banna un fotografo per lo scatto di un bacio gay

Ci risiamo: un bacio tra due uomini ha provocato 30 giorni di stop sul social network per un fotografo.

Non è la prima volta che accade qualcosa di simile. Facebook ha bannato un utente per trenta giorni a causa di un'immagine che mostra un bacio gay. Uno scatto che non ha nulla di volgare o scandaloso ma che è costato al fotografo autore l'impossibilità di utilizzare il suo account per un mese. Vi avevamo, in passato, già riportato situazioni del genere. A maggio 2014, Facebook -in un episodio analogo- aveva dichiarato:

"Nel tentativo di elaborare rapidamente ed efficientemente le segnalazioni che riceviamo, il nostro team operativo riceve molti avvisi ogni settimana e come ci si potrebbe aspettare, di tanto in tanto, facciamo un errore e blocchiamo un contenuto che non dovremmo"

E non è solo l'unico caso che destò clamore in passato (citofonare Kanwar Saini).

Nel caso che vi riportiamo oggi, il fotografo Michael Stokes ha dovuto specificare che la sua pagina è stato bloccata per 30 giorni dopo, con relativo screenshot della notizia che sembra anche indicare che la pagina è stata bloccata dal pubblicare qualsiasi cosa. In breve tempo è diventato virale, sul web, come simbolo di una censura assolutamente fuori luogo e insensata.

GayPolice

L'attore di film porn0 Jessie Jackman ha scritto:

"Poichè ha ricevuto un divieto di Facebook di 30 giorni per la pubblicazione di una foto di due agenti di polizia gay completamente vestiti, Michael Stokes ha ricevuto moltissimi messaggi di sostegno. Ma non può rispondere a nessuno di loro"

Via | PinkNews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 232 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO