Giornata contro l'omofobia in ogni città

Come sapete oggi è la giornata internazionale di lotta all'omofobia, che ricorda le vittime della violenza verso le persone omosessuali, i diversi e i non conformi. La Giornata ha lo scopo di combattere l'emarginazione e la discriminazione delle persone lesbiche, gay, bisessuali e trans. La data è stato scelta in coincidenza con la rimozione dell'omosessualità dal registro delle malattie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il 17 maggio 1990. Una giornata importante e particolarmente significativa per noi di Queerblog e per tutta la comunità glbt. Per questo molte sono le celebrazioni organizzate per l'occasione in varie città. Ve ne raccontiamo qualcuna così, nel caso possiate, potrete esser parte attiva di una giornata necessaria, soprattutto visti i venti che tirano.

A Bologna, alle 18 prende vita STRAnaBOLOGNA, una fiaccolata-staffetta di liberazione che parte da Piazza del Nettuno, organizzata da Arcigay Il Cassero e ArciLesbica Bologna e sostenuta da tutte le associazioni glbt bolognesi, e non solo. Tutte le info qui.

Di Bari vi abbiamo già detto qui. Le info sono qui.

A Napoli, Arcigay organizza un convegno dal titolo "No all'omofobia, Si alla cultara delle diversità" a cui parteciperanno numerosi artisti napoletani. Ci saranno inoltre interventi di Imma Battaglia e del presidente dell'Arci di Napoli Mariano Anniciello. Tutte le info qui.

A Roma, presso la sede di Arcigay Roma, in via Goito 35/b, alle 19, il prof Luiz Mott, titolare di una delle poche cattedre universitarie di gay studies del Sud America ed esponente storico di uno dei più importanti gruppi gay brasiliani, terrà una conferenza sull'omofobia in America Latina. Info qui.

Per immaginare e lavorare insieme per un mondo dove non esista più la parola omofobia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: