Picchiato il presidente di Arcigay Milano

Bisognava aspettarselo e infatti lo avevamo messo in conto. Ma forse non con questa violenza.

Il primo risultato della "mobilitazione" clericale e oscurantista che si dichiara a favore delle famiglie, ma è solo contro gay lesbiche bisessuali e transgender comincia a dare i suoi frutti, anche in una grande città come Milano.

Paolo Ferigo, il presidente del Cig, il circolo Arcigay del capoluogo lombardo, è stato insultato e malmenato ieri sera in una pizzeria. Dopo le offese, cui Ferigo si è ribellato, è scattata l'aggressione "senza che nessuno degli avventori intervenisse".

E pensare che proprio ieri i deputati Grillini, De Simone e Luxuria avevano presentato un'interrogazione al ministro dell'Interno Giuliano Amato in merito ai ripetuti casi di discriminazione e violenza ai danni degli omosessuali italiani. Fra cui i volantini intimidatori contro Matteo Marliani, presidente di Arcigay Pistoia. O il caso di pestaggio di cui ci parlava l'altro giorno Martin, qui su Queer.

Ma forse la polizia è troppo impegnata a scortare monsignor Bagnasco.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: