Colin Farrell sostiene il matrimonio gay in Irlanda con tutto se stesso

L’attore ha ribadito il suo sostegno al matrimonio tra persone dello sesso sesso in Irlanda, dicendo che le sostiene con tutto se stesso

La Repubblica d’Irlanda, che ha introdotto le unioni civili nel 2011, dovrà votare nel prossimo mese di maggio per l’estensione dell’istituto matrimoniale alle persone dello stesso sesso. A tal proposito, segnaliamo che, parlando a RTÉ Ireland's National Television and Radio Broadcaster durante un’intervista con Claire Byrne, l’attore Colin Farrell – che è nato a Castleknock, quartiere residenziale alla periferia di Dublino – si è soffermato sul fratello Eamon, gay dichiarato, e ha ribadito il suo fermo sostegno al matrimonio ugualitario:

Porto l’Irlanda con me dovunque io vada, e amo profondamente il mio paese – ha detto Farrell – Questo è il mio coming out, diciamo così, e affermo di sostenere questo voto per il matrimonio ugualitario con ogni fibra del mio essere.

Colin Farrell, che si è fatto in quattro per il matrimonio di suo fratello Eamon, è un supporter di lunga data del matrimoni tra persone dello stesso sesso, come anche si batte contro il bullismo omofobico e transfobico nelle scuole. A tal proposito dichiarò qualche tempo fa:

Se potessi esprimere un desiderio per il mio paese, una terra che amo, abitata da persone che venero, sarebbe che il bullismo diventasse una cosa del passato. Sia gli attacchi a studenti gay – dei quali sono stato testimone in prima persona per via di mio fratello – o altri atti di bullismo contro studenti che fanno parte di una minoranza, sia essa religiosa o di qualunque altro tipo che li separa dalla cosiddetta “normalità”.

Ricordiamo che pochi giorni fa Leo Varadkar, ministro della sanità irlandese, ha fatto coming out dichiarandosi gay.

Colin Farrell

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail