A Dublino il sacerdote Martin Dolan fa coming-out in Chiesa: applausi dai fedeli

Il prete Martin Dolan ha fatto coming-out durante la Messa

messa chiesa

Da oggi ricorderemo tutti il sacerdote Martin Dolan come un uomo coraggioso, e lo faremo pensando a tutti i preti che sono vicini ai gay cattolici, nonostante l'atteggiamento di chiusura della Chiesa (con papa Francesco molte cose sono cambiate, ma dubitiamo che andrà sempre meglio...); il sacerdote di Dublino, precisamente della Chiesa di St. Nicholas of Myra, è stato infatti protagonista di un coming-out indimenticabile.

Domenica scorsa ha invitato tutti i fedeli della sua parrocchia a votare a favore del matrimonio gay, e ha colto l'occasione per fare coming-out: un momento davvero toccante, visto che dichiarare il proprio orientamento è difficile per qualsiasi laico/fedele... immaginate soltanto la forza che avrà dovuto avere Martin Dolan, anche se nel Paese in cui vive sono settanta su cento i cittadini favorevoli al matrimonio egualitario.

I fedeli non hanno denunciato l'accaduto con sdegno, ma, al contrario, hanno applaudito con forza il coming out del prete e, anzi, sembrano intenzionati a fare il possibile affinché la Chiesa cattolica non sposti il parroco in un'altra parrocchia:

"Siamo tutti molto orgogliosi di padre Martin. Il fatto che si sia dichiarato gay non cambia la persona che era prima che ce lo dicesse. [...] Non vorremmo che fosse trasferito a causa dell'affermazione che ha fatto. Sarebbe orrendo. Lui non ha fatto nulla di male e se venisse trasferito ci sarebbe un grande scalpore in questa parrocchia. È ancora l'uomo che era prima. [...] È un diritto sostenere i diritti dei gay... non dovrebbe essere condannato dalla gerarchia ecclesiastica ma dovrebbe essere sostenuto".

Davvero una bella storia, come poche - anzi: pochissime - ne potremmo sentire in Italia.

Via | Gayburg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4010 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO