Prima donna transessuale eletta consigliera comunale in Perù

Luisa Revilla ha fatto la storia con la sua elezione in Perù

Quando c’è l’insediamento di una nuova giunta comunale, solitamente l’attenzione è tutta per il sindaco. Così non è stato per la municipalità di La Esperanza, a Trujillo, città considerata capitale della cultura in Perù. I flash dei fotografi non erano per Daniel Marcelo Jacinto, eletto sindaco della municipalità, ma per Luisa Revilla, consigliera di zona. Luisa Revilla, infatti, è la prima consigliera transessuale nella storia del Perù. Nell’iniziare il suo incarico, Luisa Revilla ha detto:

Dimostriamo al nostro paese e a tutto il mondo che stiamo imparando a vivere all’insegna della tolleranza e lottiamo contro ogni discriminazione, dando opportunità a tutti. Mi batterò in prima persona perché ci sia sempre più uguaglianza per tutti i cittadini di Trujillo.

Luisa Revilla ha 43 anni e da molti anni lavora come assistente sociale. A proposito di questo lavoro, ha chiosato: “L’aver ricevuto più sostegno che insulti è già tanto per una società così conservatrice come la nostra”.

Prima donna transessuale a giurare come consigliera comunale in Perù

Tra i suoi progetti come consigliera, c’è quello di istituire la creazione di un ostello per persone sieropositive:

Vorrei che tutti avessero uguale accesso alle opportunità di risollevarsi e raggiungere i propri obiettivi. Quando non c’è discriminazione, c’è pace. Le infrastrutture e la modernità sono importantissime, ma promuovere i valori e prendersi cura delle persone lo è ancora di più.

Via | ocioxocio
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail