La Macedonia vieta il matrimonio gay

L'Assemblea della Repubblica di Macedonia ha stabilito che il matrimonio è solo tra un uomo e una donna

Bandiera della Macedonia

Mentre il matrimonio tra persone dello stesso sesso avanza in alcune parti del mondo, come, per esempio, Scozia, Lussemburgo e Florida, in altre zone di questo nostro pianeta si vota contro tale istituto.

È successo nella Repubblica di Macedonia: l’Assemblea ha votato favorevolmente al divieto di matrimonio nel paese. La votazione si è avuta a seguito di una iniziativa portata avanti dal governo conservatore dello stato. I due terzi dei politici che hanno preso parte alla votazione, hanno deciso che si può definire matrimonio solo quello tra un uomo e una donna.

Non è certo una bella notizia, anche in considerazione del fatto che nel 2013 in Macedonia è stato annullato il Gay Pride nazionale per via del grande aumento di aggressioni omofobiche avvenute nel paese e perché non era facile garantire l’incolumità di coloro che avrebbero preso parte alla manifestazione per i diritti umani delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali.

Ricordiamo che in Europa il matrimonio tra persone dello stesso sesso è possibile nei seguenti stati (in ordine cronologico): Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Norvegia, Svezia, Portogallo, Islanda, Danimarca, Francia, Inghilterra, Galles, Scozia, Lussemburgo e Finlandia.

Sempre a oggi i seguenti stati riconoscono le unioni civili per gay, con vari istituti che concedono più o meno diritti a seconda della norma (in ordine alfabetico): Andorra, Austria, Germania, Groenlandia, Irlanda, Repubblica Ceca, Slovenia, Svizzera e Ungheria.

Via | PinkNews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 34 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO