Giamaica, professore in fuga dopo che alcune sue presunte foto gay sono apparse sul web

E' iniziato ufficialmente un incubo per il protagonista di questa vicenda, in Giamaica.

Il professore di un liceo in Giamaica è finito in un ciclone mediatico e di odio omofobo nei suoi confronti a causa di alcune foto caricate online, nelle quali si vedrebbe il docente impegnato a fare sess0 con un altro uomo. Uno scandalo pericoloso soprattutto calcolando che, in Giamaica, l'omosessualità è ancora un reato. A peggiore la sua situazione è che sia sposato e anche padre.

Prima di essere state rintracciate dai media locali, le immagini sono passate tra le mani e i computer di diversi alunni della scuola in cui insegnava. Se per alcuni non ci sono dubbi che le foto siano reali, l'uomo si è difeso gridando la sua innocenza e assicurando che si tratti semplicemente di un montaggio fotografico. Questo appello è stato fatto poco prima di far perdere definitivamente le sue tracce dall'istituto in cui insegnava.

Per alcuni questo comportamento potrebbe sembrare sinonimo di veridicità delle foto ma quello che non deve essere sottovalutato è l'alto livello di omofobia in Giamaica. In diversi scatti caricati online si possono leggere messaggi di odio e di violenza nei suoi confronti. E, a preoccupare ancora di più, alcuni commenti nei confronti dei figli del docente:

Diana King: coming out della cantante reggae giamaicana

A member of Jamaica's gay community take

"Ci sono persone impegnate a promuovere l'odio e a minacciare i suoi figli dicendo anche loro dovrebbero essere uccisi perché sono contaminati. Questo uomo è stato crocifisso e nessuna autorità sta apparentemente tentando di aiutarlo"

Un vero e proprio processo mediatico che sembra non dare apparente scampo all'uomo che si è nascosto in un luogo non noto. Nelle ultime ore si parlava addirittura di un suicidio ma la famiglia della vittima di questa storia ha rivelato di sapere che è vivo e che non si è tolto la vita. Ha solo un più che comprensibile terrore. Che siano vere o false, quelle foto possono segnare un rischio di linciaggio. Fisico. Quello mediatico, ahimé. è già accaduto.

  • shares
  • Mail