Celebrati i primi matrimoni gay in Scozia

Non appena la legge sul matrimonio ugualitario è entrata in vigore in Scozia, una coppia gay si è sposata

Joe Schofield e Malcom Brown hanno chiuso in bellezza il 2014: da ieri, infatti, il matrimonio ugualitario è realtà nella Scozia, dove loro vivono, e i due non hanno perso tempo per dirsi “sì”. Allo scoccare della mezzanotte si sono sposati, tra la gioia di parenti e amici, oltra alla loro naturalmente.

Non sono state le uniche coppie dello stesso a sposarsi: un’altra coppia – formata da Susan e Gerrie Douglas-Scott – ha celebrato il proprio matrimonio, in una cerimonia privata in cui ha preso parte la stessa Primo Ministro, Nicola Sturgeon (che per l'occasione ha inviato un video-messaggio a tutti, video che trovate a inizio post). C’è da notare che diversi membri dell’esecutivo hanno preso parte a cerimonie nuziali tra persone dello stesso sesso, a diverso titolo: un modo molto chiaro per mostrare che i tempi cambiano.

Quindici giorni fa, la Scozia aveva firmato la legge per cui coloro che erano uniti civilmente potevano trasformare in nozze la loro unione. Era stato poi stabilito che perché le persone dello stesso sesso potessero sposarsi legalmente, dovevano trascorrere quindici giorni: allo scadere delle due settimane, quindi, sono iniziati i festeggiamenti e le cerimonie nuziali.

Ricordiamo che al momento attuale i gay e le lesbiche possono sposarsi nei seguenti stati europei (in ordine cronologico): Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Norvegia, Svezia, Portogallo, Islanda, Danimarca, Francia, Inghilterra, Galles, Scozia, Lussemburgo e Finlandia.

Matrimoni gay in Scozia

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 112 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO