Una famiglia lesbica nella rilettura attualizzata delle opere di Norman Rockwell

Con i suoi quadri Norman Rockwell ha plasmato l'immaginario USA: ma è ora di rivederli, anche in un'ottica LGBT

Norman Rockwell (1894-1978) è uno dei pittori statunitensi più noti del secolo scorso e le sue opere sono entrate a far parte della cultura popolare dell’America del Nord. Una delle opere più note è Freedom of Want, che fa parte di una serie di quattro quadri denominati The Freedoms. Così li spiega Wikipedia:

Ispiratosi al celebre discorso sulle quattro libertà fondamentali (libertà dal chiedere, dalla paura, di parola e di culto), tenuto al congresso dal presidente Franklin D. Roosevelt, nello stesso periodo Rockwell dipinse la serie di quadri denominata appunto The Four Freedoms. Questo gruppo di opere fu pubblicato nel 1943 sul The Saturday Evening Post e riprodotto in migliaia di manifesti. Più tardi venne esibito in sedici città americane dal Dipartimento del Tesoro per promuovere la raccolta dei fondi di guerra.

Norman Rockwell, The Freedoms

In uno dei quadri dipinse un classico pranzo festivo di una tipica famiglia statunitense, immagine che che ora è diventata un po’ antiquata dal momento che rappresenta una famiglia bianca ed eterosessuale. Per questo motivo i discendenti di Norman Rockwell hanno lavorato insieme a una impresa farmaceutica (la Tylenol) per attualizzare il quadro, realizzando vari video per YouTube.

In uno di questi video la famiglia è lesbica, in un altro è presentata una famiglia afroamericana e poi una famiglia asiatica. Tutte queste famiglia vogliono rappresentare la varietà dei modelli di famiglie che si possono incontrare nell’America di oggi e le persone che sono importanti per ognuna di esse.

Un bellissimo esempio di rilettura delle proprie radici, che non ha paura di guardare all’oggi e al domani.

Via | Bilerico

  • shares
  • Mail