Conchita Wurst: "Vorrei passare una settimana con Putin per capirlo meglio"

La vincitrice dell'Eurovision Song Contest 2014 parla della Russia e di Vladimir Putin.

Conchita Wurst ha meritatamente vinto l'edizione 2014 dell'Eurovision Song Contest e, oltre ad esibirsi nella prossima edizione dell'evento musicale europeo, avrà anche la possibilità di fare alcune interviste nel backstage della Green Room. La cantante è stata fortemente criticata dalla popolazione russa dopo aver trionfato al Festival ma, nonostante questa dura presa di posizione nei suoi confronti, non esclude di mettere piede nel Paese:

Non rifiuterei un incontro con Putin... Mi piacerebbe trascorrere una settimana con lui, per poterlo capire meglio. Che cosa significa essere Vladimir Putin? Quali pressioni ci sono sotto di lui?

Poi, un commento che sicuramente potrebbe far discutere:

Alla fine, Putin vuole solo essere rispettato. Questo desiderio di rispetto unisce Putin con le minoranze.

Conchita Wurst al Parlamento Europeo

È sicuramente un punto di vista molto, molto estremo. Perché se il desiderio di rispetto è innegabile per tutti, sicuramente il popolo gay non quotidianamente con l'ideologia di condanna verso altre minoranze, a sua volta.

La Russia, diversamente, ha approvato una legge nel 2013 che vieta qualsiasi propaganda di valori "non tradizionali" che escludono e vanno oltre quelli della famiglia - una legge ampiamente interpretata come un giro di vite sui diritti LGBT e sui cortei e manifestazione per esprimere il proprio desiderio di accettazione e libertà.

Quello che è vero è che il popolo russo, in parte, sembra aver apprezzato la sua performance all'Eurosong: proprio nel loro televoto ha raggiunto la terza posizione:

Questo è incredibilmente bello perché mi dimostra che molti russi non sono d'accordo con le decisioni del loro governo.

  • shares
  • Mail