Subject to Change, nuova serie gay dall’Australia

Sempre più serie tv affrontano la questione dell'omosessualità: dall'Australia arriva “Subject to change” ambientata in un quartiere operaio e poco friendly

Nel nuovo anno 2015 che ormai è alle porte, oltre a poter vedere la seconda stagione di Lookingcome vi abbiamo già comunicato – potremo approfittare anche di un’altra serie a tematica omosessuale. Si tratta di Subject to Change, serie che arriva dall’Australia e che è molto apprezzata e presente in diversi festival internazionali.

La serie è ambientata nel quartiere operaio di Hedley. Lì vivono tre amici: Ben, Karly e Evie ed è attraverso le loro vite che vedremo cosa significhi provare attrazione per una persona del proprio sesso in un sobborgo e in una scuola di una zona conservatrice e non tanto gay friendly come possono essere alcune grandi città Australiane (ricordate il film Priscilla, la Regina del deserto? Uno dei dialoghi è incentrato proprio sulle città che, pur con tutte le loro difficoltà, costituiscono un “muro” a difesa delle persone LGBT).

La serie è prodotta da Daniel Mercieca ed è indipendente: sono stati preparati tredici episodi che vanno dai 22 ai 25 minuti: la speranza è quella di vederli quanto prima in un qualche festival e, chissà, prima o poi anche su qualche canale televisivo in Italia.

Intanto, in apertura di post, trovate il trailer della serie Subject to Change.

Subject to Change, nuova serie gay dall’Australia

Via | Ambiente G

  • shares
  • Mail