The Interview, Eminem fa coming out e si dichiara gay (video)

La scena è tratta dal film The Interview, al centro di discussioni in America. Ecco il (finto) coming out del rapper

Eminem, nel corso della sua carriera, è stato più volte criticato per il suo linguaggio misogino e omofobo presente nei testi delle sue canzoni. Ha poi tentato di spiegare il suo modo di esprimersi e di come, certi insulti, nella sua mentalità, non abbiano il senso offensivo che molti leggono. E' una sorta di slang, secondo lui.

“Dai posti in cui vengo io, la parola froci0 viene usata come insulto per vincere l’uno sull’altro, quando si litiga , quando ci si scontra. Sono cresciuto sentendola usare in questo modo”

eminem

E, nelle scorse ore, si è tornato a parlare del rapper e del tema dell'omosessualità. In maniera inaspettata, però.

Eminem ha accettato di fare un cameo nel film "The Interview", al centro delle polemiche negli Usa, per questioni delicate legate alla trama raccontata dalla pellicola. Alcuni hacker, che molti credono legati alla Corea del Nord, hanno minacciato che avrebbero scatenato un attacco in stile 11 settembre se avessero trasmesso il film, che racconta un complotto per uccidere Kim Jong-un, il leader della Corea del Nord. I dirigenti della Sony hanno, da principio, cancellato le proiezioni. Tuttavia, qualche giorno dopo, hanno cambiato decisione e il film è ora disponibile online e in alcune sale.

In una scena irriverente della pellicola, possiamo anche assistere al (finto) coming out di Eminem:

"Quando dico certe cose sugli omosessuali o le persone criticano i miei testi perché omofobi- è perché io sono gay. Sono più scioccato dal fatto che le persone non lo abbiano ancora capito"

  • shares
  • Mail