Taiwan, primo paese dell'estremo Oriente a discutere sulle nozze gay

Presentato a Taiwan un progetto di legge sul matrimonio ugualitario: il cammino potrebbe essere molto lungo, ma è un inizio

Taiwan

Il cammino per una eventuale approvazione è senza dubbio lungo, tuttavia Taiwan è un paese pioniere tra gli stati dell’estremo Oriente per il semplice fatto di aver portato il dibattito sul matrimonio ugualitario nel Parlamento. La proposta di legge è sorta tra le fila del Partito Democratico Progressista, principale partito di opposizione. Al momento è solo stato presentato e non c’è alcuna discussione in programma al Parlamento.

Prima di una eventuale promulgazione della legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso, il progetto di legge dovrà superare tre letture nel corso della legislatura. Cheng Li-chiun, deputato del partito che ha presentato il disegno di legge, ha affermato che

se non possiamo spezzare il circolo vizioso della discriminazione, allora tutti potranno diventare vittime di una qualche discriminazione per via delle proprie peculiari differenze.

Il Partito Nazionalista Cinese ha fatto sapere che si opporrà strenuamente all’avanzamento dei diritti umani delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, come in passato. Stando comunque ai sondaggi, il 53% degli abitanti di Taiwan approva il matrimonio ugualitario.

Via | Dos Manzanas
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail