Patricia Yurena parla in tv del suo coming out

Intervistata dalla tv spagnola, Patricia Yurena, la prima miss di bellezza a fare coming out, ha parlato del suo coming out

Da quando ha fatto coming out, Patricia Yurena, la prima Miss di bellezza a rivelare pubblicamente di essere omosessuale, è diventata una delle poche donne famose in Spagna che parlano apertamente del proprio orientamento sessuale. Ospite in tv, la modella ha confessato di essere rimasta sorpresa per il clamore mediatico che ha fatto seguito al suo coming out:

In parte lo comprendo, perché sono una regina di bellezza e sono stata la prima a parlare apertamente. Ma nella realtà non sono certamente la prima Miss lesbica né tantomeno sarò l’ultima. Per quel che mi riguarda, non mi piace giocare con l’ambiguità, né avere una doppia vita. Sul mio profilo Instagram pubblico quello che faccio giorno per giorno: è il mio diario. E nella mia vita c’è la mia compagna, che è parte integrante della mia quotidianità.

La vita di Patricia Yurena è cambiata moltissimo dopo che il pubblico è venuto a sapere della sua omosessualità, ma, per fortuna, le reazioni sono state abbastanza equilibrate. Ha dovuto affrontare situazioni spiacevoli, è vero, ma ha anche potuto contare su diverse persone che l’hanno sostenuta. Non vuole nella maniera più assoluta, comunque, che questo aspetto della sua vita giunga a mettere in ombra la sua vita professionale:

Ci sono persone che ora mi mettono l’etichetta di lesbica. Credo di avere un percorso nella mia vita professionale: ritengo che si debba valutare quel che Patricia Yurena ha ottenuto dal punto di vista professionale, non il fatto che io sia una miss lesbica, la qual cosa mi sembra veramente patetica!

Purtroppo le conduttrici della trasmissione non hanno colto bene quanto affermato da Patricia Yurena e hanno continuato a farle domande tipo “Quando ti sei resa conto che ti piacevano le donne”, senza invece soffermarsi sui suoi futuri progetti o sogni lavorativi.

Patricia Yurena

Via | Lesbicanarias

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail