Natale e gay: in famiglia, in coppia o da soli?

Il Natale a molti non piace perché sa di consumistico e perché, in fondo, porta con sé una buona dose di tristezza. Come vivono il Natale le persone LGBT?

Natale e gay: in famiglia, in coppia o da soli?

“Cercasi fidanzato dal 24 dicembre al 6 gennaio”: uno status su un social network che il nostro Desperate Gay Guy ha commentato nella puntata natalizia della sua rubrica Gay & the city. Una frase che potrebbe essere un desiderio per molti gay italiani: se, da un lato, come diceva l’umorista e scrittrice statunitense Erma Bombeck “Non esiste nulla di così triste che lo svegliarsi la mattina di Natale e ricordarsi di non essere più un bambino”, dall’altro lato è vero che il Natale è ancora più tristi per le persone LGBT che si trovano a vivere da sole.

Il fatto di essere da soli il giorno di Natale in un’età, fra i 35 e i 45 anni, in cui molti coetanei - eterosessuali - sono pienamente immersi nell’esperienza di famiglia con compagno e figli, può rendere tristi (ma anche no!).

Mi viene da pensare a come tante persone LGBT, ad amici conoscenti coetanei più anziani o più giovani di me, trascorreranno il Natale. Alcuni - pochi - lo passano insieme al proprio compagno, con cui si presentano dalla famiglia d’origine: è così frequente? A quanti capita? Altri, invece, stanno con il compagno, ma non tornano dalla famiglia d’origine che non sa o non condivide lo “stile di vita” del figlio; altri ancora lasciano il compagno, gli amici di sempre e tornano dai genitori, come se vivessero da soli o non avessero legami importanti. Chi è realmente single, a sua volta, torna dai genitori - se li ha e se i rapporti sono buoni - oppure, in pochi casi, trascorre le feste con gli amici.

E voi, che farete? Avete deciso con chi passerete il Natale e dove? Oppure partirete per evitare lo stress e le banalità delle feste?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 205 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO