La lettera pro-gay su "The Times " del 1958

Un testo firmato e sottoscritto dai nomi più importanti della cultura inglese di quegli anni e pubblicato sulle pagine del prestigioso The Times nel 1958.

Una lettera importante, se non addirittura epocale, apparsa sulle prestigiose pagine del The Times il 7 marzo del 1958. A calce della missiva una pletora di firme celebri e di gran peso, da quella del poeta Cecil Day-Lewis a quella dello scrittore J.B. Priestley, dal nome del filosofo Bertrand Russell a quello della sociologa Barbara Bootton.

L’intellighenzia inglese si schierava tutta a favore dell’abrogazione del famigerato articolo che prevedeva l’arresto e la reclusione per ogni atto omosessuale (Offences against the Person Act 1861) Dietro quella lettera così importante si nascondeva anche lo sforzo di un giovane e caparbio attivista: A. E. Dyson.

gay-wedding-1

A lui si deve la mobilitazione di nomi di primo piano della cultura anglosassone . Uno sforzo che Deyson portò avanti fino alla fine dei suoi giorni insieme al suo compagno, il politico e giudice di pace Cliff Tucker, incontrato per la prima volta proprio nel periodo in cui venne pubblicata la celebre lettera sul The Times. Un incontro particolarmente fortunato, destinato a trasformarsi in un grande amore durato poi per ben 35 anni.

Nella foto un matrimonio gay negli anni '50.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail