Madrid, coppia gay aggredita da un gruppo neonazista

Aggressione omofoba in Spagna: vittima una coppia di 17 e 23 anni.

Un adolescente gay è stato ricoverato in ospedale dopo che lui e il suo fidanzato sono stati aggrediti da un gruppo di persone, a Madrid, venerdì scorso, 12 dicembre 2014. La coppia, di età compresa tra 17 e 23, è stata attaccata da nove uomini e una donna tutti vestiti di nero, con abbigliamento neonazista, compresi gli stivali in stile militare.

Il tutto è accaduto durante una serata apparentemente tranquilla. I due erano insieme ad un loro amico, eterosessuale. Si sono fermati davanti al Tempio di Debod per una breve sosta quando, improvvisamente, alle loro spalle è comparso questo gruppo di sconosciuti. La coppia chiacchierava con l'amico e si teneva per mano, nulla di più. Ma è bastato per scatenare la folle violenza. Apparsi sul posto, gli hanno chiesto provocatoriamente se fossero gay o fascisti.

Gay Pride Madrid 2014

Poi sono stati brutalmente pesi a calci e il 17enne è stato ricoverato in ospedale dopo aver perso i sensi per le botte e per un colpo duro al collo. L'amico, eterosessuale, invece non è stato aggredito dalla decina di persone. I giornali spagnoli non rivelano ulteriori dettagli o informazioni sulla coppia proprio a causa della grande paura e dello shock del quale i due sono stati protagonisti involontari. Una storia davvero sconvolgente che mostra come sia sufficiente tenersi per mano, senza nemmeno un bacio, per provocare la violenza di un gruppo di persone -9 uomini e anche una donna- un vero e proprio branco spietato.

Via | GayStarNews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail