Gisèle Freund, la fotografa di Virginia Woolf e André Gide

I suoi ritratti fotografici dei più grandi scrittori degli anni '30, da Virginia Woolf ad André Gide, sono oggi ricordati e celebrati in tutto il mondo.

Una vita lunga ed articolata quella di Gisèle Freund (1908-2000). Iniziata in Germania agli inizi del secolo scorso e terminata più di novant'anni dopo a Parigi, sua città d'adozione. Qui nella capitale francese, a cavallo tra le due guerre, la celebre fotografa (allora solo una giovane ragazza con una grande passione nel cuore) entrò in contatto con l' ambiente bohemien, con quegli artisti che stavano rivoluzionando, in un modo od in un altro, il mondo dell' arte e della letteratura. Il suo obiettivo sensibile ed attento non perdeva un volto, uno sguardo, un moto dell' anima.

Per lei posarono, uno dopo l'altro, i grandi nomi della cultura di quegli anni, da André Gide a Virginia Woolf ( indubbiamente uno dei suoi ritratti più apprezzati che ci restituisce tutto il tormento interiore della grande scrittrice), da T.S Eliot a Vita Sackville West. Assoldata da Life, la fotografa pubblicò anche uno straordinario reportage sulle difficoltà economiche e sociali dell' Inghilterra dei primi anni trenta. Un' attività artistica intensa che tuttavia non le impedì di vivere grandi amori come quello con Adrienne Monnier.

gisele-freund

Nel '39 la Freund dovette però scappare, incalzata dall' escalation tedesca in Europa. La scrittrice Ocampo, sua grande amica, la aiutò, ospitandola in Argentina. In Sud America la fotografa non si perse certo d'animo ma continuò con successo la sua carriera, immortalando scrittori e uomini politici importanti.

Tuttavia il suo grande amore rimaneva Parigi e così subito dopo la liberazione della capitale francese, la Freund rientrò in Francia. Un amore del resto più che corrisposto, visto che il paese le dedicò prima un'esibizione al Musée d'Art Moderne (primo fotografo della storia), poi qualche anno dopo le assegnò addirittura, dopo la pubblicazione della sua vecchia tesi universitaria Fotografia e società, il prestigiosissimo Grand prix national des lettres. Una storia d'amore la loro (non vi è un altro modo per chiamarla) durata tutta una vita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail