Ragazzo gay cristiano rapito e aggredito da cinque fedeli: volevano liberarlo dai demoni

Incredibile vicenda dalla Carolina del Nord. Vittima un giovane ragazzo cristiano.

Una denuncia sconvolgente arriva dalla Carolina del Nord. Protagonista Matthew Fenner, un ragazzo gay cristiano che ha dichiarato di essere stato rapito e aggredito da cinque compagni fedeli che avevano l'intenzione e lo scorso di liberare i "demoni" dal suo corpo. La vittima di questa violenza fisica è psicologica frequentava la Word of Faith Fellowship a Spindale.

Dopo la confessione dell'accaduto, Sarah Covington Anderson, Adam Christopher Bartley, Brooke McFadden Covington, Justin Brock Covington e Robert Louis Walker Jr sono stati accusati e incriminati con accuse di aggressione e sequestro di persona. In particolare, sulla Anderson pende anche l'accusa di aggressione per strangolamento.

"Sinceramente ero convinto di essere sul punto di morire. La mia testa era stata gettato all'indietro, la mia vista diventava marrone e nero. Non riuscivo a respirare e sono seduto qui pensando che se non fossi riuscito a liberarmene, probabilmente sarei stato sul punto di morire"

chiesa

Mentre stava cercando di strangolarlo, gli diceva di essere disgustata perché lui era gay e che l'agguato aveva lo scopo di liberare il suo corpo dai demoni. E la cosa ancora più incredibile e sconvolgente di questa vicenda è che proprio la sua chiesa gli ha voltato le spalle. Molti dei membri - tra cui anche la madre e il fratello del ragazzo, non gli hanno dato appoggio e non lo stanno sostenendo.

Infine, Josh Farmer, l'avvocato della chiesa, continua a ribadire la tesi di difesa che

nessuno ha mai fatto del male fisicamente Mr Fenner

  • shares
  • Mail