Pride, film di Matthew Warchus, trionfa ai British Independent Film Awards

Sta per uscire in Italia il film “Pride” che intanto ha trionfato ai premi per il cinema indipendente del Regno Unito

Pride, diretto da Matthew Warchus, ha vinto il premio come miglior film ai British Independent Film Awards (BIFA), i premi per il cinema indipendente del Regno Unito. Pride, di cui abbiamo già parlato, è un film sull’attivismo LGBT e i diritti dei lavoratori, basato sull’alleanza che sorse negli anni Ottanta nel paese tra la comunità di gay e lesbiche e i minatori.

Nel ricevere il premio, Matthew Warchus ha commentato:

Ci dicono che da una parta all’altra del paese, gli spettatori tributano ovazioni in piedi al termine della proiezione. È semplicemente straordinario, un vero omaggio alla storia vera che noi abbiamo raccontato.

Pride, film di Matthew Warchus

Il film ha ricevuto anche altri due premi, per gli attori Andrew Scott e Imelda Staunton, come migliori attori non protagonisti.

Pride, che arriverà nei cinema italiani il prossimo 11 dicembre, è basato su una storia vera e racconta le vicissitudini di un gruppo di attivisti LGBT che raccolsero denaro per aiutare le famiglie coinvolte nello sciopero dei minatori britannici nel 1984: era la campagna Lesbians and Gays Support the Miners. Agli inizi il sindacato nazionale dei minatori si mostrò titubante nell’accettare il sostegno del gruppo, dal momento che non voleva essere pubblicamente associato a un gruppo apertamente gay, motivo per cui gli attivisti decisero di dare le donazioni direttamente a un piccolo paesino di minatori del Galles, ottenendo come risultato una forte alleanza tra le due comunità.

  • shares
  • Mail