"Grazie a Dio i tedeschi hanno fucilato i gay", tweet shock della politica Inga Priede

Succede in Lettonia, e la protagonista è l'omofoba Inga Priede

Inga Priede

Già se pensate che queste parole sono state scritte vi verrà la pelle d'oca: provata a immaginare, ora, che questo discorso sia stato fatto da una donna, predisposta per natura alla maternità... la reazione potrebbe essere incontrollata. A scrivere il tweet in questione è stata, per di più, una donna impegnata in politica, l'ormai tristemente nota Inga Priede, deputata del partito di governo della Lettonia; leggiamolo al completo:

"L'unica linea di governo che c'è stata in precedenza è appunto quella dei gay, che ha causato uno shock nelle nascite delle nostre aree rurali. Grazie a Dio! I tedeschi a suo tempo hanno fucilato i gay: da allora il tasso di natività sta migliorando".

Un discorso squallido e degno della pubblica umiliazione: cosa che c'è stata per fortuna, visto che, per attaccare la compagna di partito Ilse Vinkele, ex ministro del Welfare e promotrice della legge per il riconoscimento dei matrimoni gay, la Priede non si è controllata e ha abusato della sua posizione per attaccare un'intera minoranza, attacco che - come avete potuto ben vedere - ha portato anche al ricordo di momenti e gruppi storici - il Nazismo e i nazisti - che, invece, andrebbero dimenticati.

La politica, accortasi dell'errore, ha prima cercato di porvi rimedio cancellando il suo commento, e poi - visto il clamore mediatico che aveva suscitato la sua dichiarazione - ha chiesto scusa pubblicamente, rassegnando le dimissioni: una brutta fine, insomma, per un'indiscutibile omofoba. Non ci dispiace affatto: anzi, disgustati dall'indimenticabile tweet, siamo proprio contenti.

Via | Gayburg
Foto | Twitter

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: