Consigliere comunale gay di Tokyo lavora per il matrimonio ugualitario in Giappone

Il Giappone potrebbe ben presto avere il suo primo deputato gay (che ha già annunciato che lavorerà per le nozze tra persone dello stesso sesso)

Taiga Ishikawa

Taiga Ishikawa ha quarant’anni ed è consigliere comunale della città di Tokyo e potrebbe ben presto diventare il primo deputato gay dichiarato del Giappone. Ispirato dall’esempio di Ian Thorpe e di Tim Cook, il politico giapponese, infatti, vuole entrare nel parlamento nipponico con la dichiarata intenzione di promuovere la diversità.

Il Giappone, come è noto, è uno dei paesi asiatici più tolleranti nei confronti della diversità sessuale. Stando ad alcuni sondaggi realizzati nel corso del tempo, il 9% della popolazione maschile giapponese e il 6% di quella femminile durante la sua vita ha avuto almeno una relazione omosessuale. Nonostante il fatto che non esistano politiche antigay, finora non ce n’erano nemmeno a favore e il rispetto per l’omosessualità inizia a essere presente solo in questi tempi nell’agenda politica del paese asiatico, dove, giova ricordarlo, popolari personaggi televisivi provengono dal mondo LGBT.

Tornando a Taiga Ishikawa il suo obiettivo è quello di promuovere una legge per il matrimonio omosessuale ispirata a quella in vigore in Spagna (dovrebbe dirlo ai nostri politici che invece giocano al ribasso e si ispirano alle unioni civili tedesche, che non sono matrimonio). Taiga Ishikawa è, tra l’altro, autore di un libro dal titolo Dov'è il mio fidanzato?, pubblicazione con la quale ha fatto coming out e ha fondato diverse associazioni di difesa dei diritti umani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali.

Via | Ragap
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail