I gay danneggiano l’esistenza umana, dice il ministro degli esteri del Gambia

Nuovo delirio omofobo da parte di politico del Gambia: questa volta a parlare è il ministro degli esteri del paese africano

Bandiera del Gambia

Bala Garba Jahumpa è il ministro degli esteri del Gambia e, in quanto tale, capo della diplomazia del Paese. Diplomazia che, comunque, sembra non mettere al lavoro quando si parla di omosessualità.

Nel corso di un talk show in diretta sulla tv nazionale del Gambia, infatti, il ministro degli esteri, invece di provare a stemperare i toni polemici del suo governo per quel che riguarda le persone LGBT (il presidente Yahya Jammeh a piè sospinto fa proclami contro la popolazione gay) ha aizzato le polemiche. Bala Garba Jahumpa ha affermato di non voler minimamente trattare questioni che riguardano la discriminazione delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, anche se questo comporta perdere aiuti internazionali. Secondo il ministro, infatti, “i gay danneggiano la stessa esistenza dell’umanità”.

In un discorso dal forte contenuto nazionalista, tradizionalista e religioso, il ministro degli esteri del Gambia ha sottolineato di non essere disposto a sottostare ad alcun tipo di pressione internazionale sulle leggi del suo paese, legge che, come è noto, è orientata a perseguire e mettere in carcere le persone omosessuali e di comminare loro l’ergastolo. Norma già dura di per sé, che ora però è stata resa più radicale anche con sfumature prese dalla legge coranica.

Tanto Amnesty International quanto il Dipartimento per gli Affari Esteri degli Stati Uniti d’America hanno preso una chiara posizione contro i progetti omofobi del governo del Gambia.

Via | Ragap

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail