Per il prima volta il Montenegro celebra il Pride senza incidenti

In diversi hanno manifestato in Montenegro per il Pride che, per la prima volta, si è svolto senza incidenti

Gay Pride Montenegro 2014

Oltre un centinaio di manifestanti del Montenegro hanno celebrato in questi giorni il Pride, con una sfilata a Podgorica, capitale del paese, che si è svolta con un gran dispiegamento di forze dell’ordine e, soprattutto, senza incidenti. Dinanzi alla possibilità che potessero ripetersi attacchi di gruppi omofobi come lo scorso anno – attacchi durante i quali vennero feriti anche una ventina di agenti – sono state spiegate le forze armate in gran numero che hanno presidiato le strade città da diverse ore prima l’inizio della manifestazione.

I manifestanti hanno fatto sventolare bandiere rainbow e striscioni con vari slogan: “Con tradizionale orgoglio” (che è stato lo slogan di tutta la manifestazione) o “Il progresso è tolleranza”, “È solo l’inizio”, “Il silenzio è morte”.

Al Pride ha preso parte anche il sindaco di Podgorica e vari ministri, come anche personalità pubbliche, rappresentanti della delegazione dell’Unione Europea e diplomatici di varie ambasciate di paesi occidentali. La protezione dei diritti delle minoranze è una delle condizioni che il Montenegro deve attuare per entrare nell’Unione Europea.

La sfilata è partita da un parco al centro della città e, dopo un percorso di un chilometro e mezzo, si è conclusa con i discorsi di alcuni attivisti, anche non del Montenegro.

Stando ai mezzi di informazione una decina di persone sono state arrestate mentre si svolgeva il Pride, per possesso di oggetti “pericolosi” come sbarre di metalli e cappucci.

Via | Sentido G

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO